Blu-ray , BD, Blu-ray disc, guida indispensabile al nuovo formato video

La guerra dei formati dell'alta definizione sembra avere un vincitore: Blu-ray. Consigli pratici per conoscere ed utilizzare il nuovo standard Blu-ray

Scritto da: Redazione
Pagina 1 di 3

La guerra dei formati dell'alta definizione sembra avere un vincitore: Blu-ray.
Nonostante il continuo successo dei televisori ad alta definizione (Full HD), dovuto soprattutto alla costante diminuzione dei prezzi, si rimane ancora confusi nella scelta del lettore di dischi ad alta definizione.
Il formato HD-DVD è uscito sconfitto dopo una disputa durata parecchi anni.

Il formato Blu-ray, BD, Blu-ray Disc:

Blu-ray è stato ideato nel 2002 dalla Blu-ray Association, composta da prestigiose case produttrici nel settore audio-video.
Prende il nome dal laser utilizzato di colore blu/violetto, con una lunghezza d'onda più ridotta rispetto alla lunghezza d'onda del DVD: 405 nanometri invece di 650 nanometri.
La precisione del laser Blu-ray consente di gestire minuscoli solchi sul disco rendendo così possibile portare la capienza del disco da 4,7 GB (DVD) ai 25 GB.




blu-ray vs dvd


I supporti Blu-ray sono disponibili a singolo e a doppio strato e differiscono tra loro in tre tipoligie:

BD-R, Blu-ray Disc registrabile una sola volta
BD-RE, Blu-ray Disc riscrivibile
BD-ROM, Blu-ray Disc di sola lettura


I supporti più piccoli da 8 cm, hanno una capienza di 7,5 GB e possono essere tranquillamente utilizzati in videocamere digitali, capaci di registrare filmati di 60 minuti in alta definizione 1080p.

Il video ad alta definizione, codifiche video

La storia della risoluzione del video nell'era moderna hai inizio nel 1967, quando Telefunken ha sviluppato lo standard PAL analogico: un flusso di immagini a 576 linee.
La svolta consiste nel passaggio dai formati digitali, quelli dei DVD e delle trasmissioni satellitari a risoluzione di 720 x 576 pixel allo standard dell'alta definizione 1920 x 1080 punti dello standard 1080i. La lettera "p" o "i" che spesso troviamo dopo la risoluzione sta ad indicare se il tipo di scansione su schermo è progressivo o interlacciato. La qualità migliore appartiene alla tecnologia progressiva.
Una caratteristica importante dei film in Blu-ray è la codifica di 24 fps (fotogrammi al secondo), contro i 25 del PAL. I lettori Blu-ray Disc sanno convertire il video da 24 fotogrammi al secondo a 25, ma si puo' assistere alla perdita della fluidità video per cui è consigliabile lavorare con televisori a 24 fps.

Segue in basso  ▼

Per quanto riguarda la codifica video, si adopera lo standard MPEG-2 adottato dal DVD e dagli apparecchi in alta definizione e l' H.264, chiamata anche AVCHD, codifica per la compressione del video in alta definizione adottata da videocamere HD di ultima generazione.

 
Pagina Successiva »
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #09/20
Sitemap