Google News: via dalla Spagna
Google News: via dalla Spagna

Mountain View stacca la spina al servizio per la nuova normativa spagnola sul diritto d'autore, che impone alle testate di richiedere un compenso al colosso informatico per i contenuti che fornisce

Scritto da: Redazione Data: 11 dicembre 2014
Pagina 1 di 1

Google ha confermato dal prossimo 16 dicembre la chiusura in Spagna di Google News, il servizio che aggrega le notizie dei piccoli e grandi editori. Al centro della vicenda la nuova legge spagnola sulla proprietà intellettuale, che entrerà in vigore dal prossimo 1 gennaio e che di fatto obbligherebbe il gigante del web a pagare le aziende editoriali per utilizzare i contenuti e veicolati da Google News. Come è noto, Google News è disponibile in più di 70 edizioni internazionali in 35 lingue. L'aggregatore include fonti che vanno dai principali quotidiani del mondo fino ad arrivare a siti web locali e blog. La decisione di far apparire oppure no i contenuti spetta agli editori. Difficile, comunque, trovare siti che abbiano deciso di non fornire i loro contenuti a Google News.  Chi lo ha fatto ha visto scendere considerevolmente il traffico e di conseguenza la monetizzazione pubblicitaria. 

Google News: via dalla Spagna

"Questa nuova legge - chiarisce Richard Gingras, Capo di Google News - impone alle testate di richiedere un compenso a Google News per mostrare anche piccoli frammenti del loro testo, indipendentemente dal fatto che queste vogliano farsi pagare o no. Dal momento che Google News non genera ricavi (non mostriamo nessuna pubblicità sul sito) questo approccio semplicemente non è sostenibile. Perciò, è con grande dispiacere che il 16 dicembre (prima dell'entrata in vigore della nuova legge a gennaio) rimuoveremo gli editori spagnoli da Google News e chiuderemo Google News in Spagna".

Google News: via dalla Spagna

"Per secoli, gli editori - spiega Gingras - si sono scontrati con i limiti insiti nella distribuzione delle copie stampate. Internet ha cambiato tutto, creando incredibili opportunità ma anche sfide concrete per gli editori, che hanno visto aumentare la competizione nell'attrarre lettori e investimenti pubblicitari. Noi continueremo a impegnarci per aiutare l'industria dell'informazione ad affrontare queste sfide e siamo felici di continuare a collaborare con le migliaia di partner che abbiamo nel mondo, così come in Spagna, per aiutarli ad aumentare lettori e fatturato online". (Segue in basso)

Segue in basso  ▼

Tutto lascia presagire che la spinosa questione spagnola non sarà la prima e l'ultima per Google News . Ci dovremo attendere probabilmente l'esclusione di altri Paesi da quella che, per molti siti e portali web, si è rivelata la gallina dalle uova d'oro.

Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Aspetta, non è finita qui...
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #10/19
Sitemap