Attenti ai falsi programmi per la sicurezza

Si diffondono sempre più falsi scanner antivirus e antispyware

Scritto da: Redazione Data: 7 ottobre 2008
Pagina 1 di 1
La fervida mente dei criminali informatici non conosce limiti o confini ed è alla continua ricerca di nuovi sistemi per colpire gli utilizzatori della rete. Uno dei metodi più in uso per spargere malware è costituito dalla diffusione di false soluzioni di sicurezza per ingannare gli utenti. A far scattare il campanello di allarme sono i G DATA Security Labs, che hanno rilevato un esponenziale aumento di falsi programmi anti-spyware e antivirus. La metodologia di attacco è particolarmente ben congegnata e complessa. Viene introdotto il codice malware sulle pagine di un sito internet hackerato, da qui vengono infettati i Pc degli utenti, senza che questi se ne accorgano, grazie a un’infezione di tipo drive-by che effettua il dowload automatico di un falso programma antivirus.

Questo poi segnala immediatamente la presenza di un’infezione che è rimuovibile solo attraverso l’acquisto e la registrazione del suddetto programma. Tramite questo inganno l’obbiettivo che i criminali vogliono perseguire è, tra gli altri, quello di ottenere dati delle carte di credito, dati personali, oltre che naturalmente prendere possesso del Pc dell’utente. Il passo successivo è quello di infettare il Pc con ulteriore malware e trasformarlo in un Pc zombie da utilizzare per l’invio di Spam. Con oltre 1.000 differenti varianti il malware "Trojan-Downloader.FraudLoad" risulta essere il più attivo e utilizzato in questa operazione.

La procedura estremamente elaborata che utilizza presunte infezioni virali e falsi software per la sicurezza è stata studiata per incoraggiare le potenziali vittime a trasmettere innanzitutto i propri dati personali.

L’obbiettivo è quello di entrare in possesso dei dati delle carte di credito, piuttosto che di numeri di telefono e indirizzi e-mail.

Molte versioni di questi falsi antispyware simulano in maniera subdola la presenza di un’infezione in modo tale da poi poter prendere il controllo del Pc dell’utente, integrarlo in una botnet e quindi utilizzarlo come piattaforma per diffondere spam.

I consigli sono quelli di sempre: utilizzare solamente conosciute soluzioni per la sicurezza ed aggiornarle con le ultime firme virali. Queste applicazioni offrono delle valide protezioni contro i downloads drive-by. Tutto il traffico dati viene preventivamente esaminato prima che il malware possa raggiungere il browser. Tenere sempre aggiornati il sistema operativo e il proprio browser all’ultima versione disponibile.
Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Aspetta, non è finita qui...
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #08/19
Sitemap