Wi-Max in Italia: Internet senza fili

Raggiunta una intesa per il passaggio delle frequenze dall'uso militare al civile. Da giugno verranno assegnate le prime licenze.

Scritto da: Redazione Data: 31 dicembre 2006
Pagina 1 di 1

Wi-Max in Italia: firmato accordo per il passaggio delle frquenze dal militare al civileIl ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni e quello della Difesa Arturo Parisi hanno raggiunto un accordo per assegnare le frequenze necessarie allo sviluppo della tecnologia Wi-Max, che permetterà di portare Internet a banda larga anche nelle zone non raggiungibili dall'Adsl. Le frequenze dedicate al WiMax (3,4-3,6 GHz) sono ancora gestite dalla Difesa e devono essere trasferite alle Comunicazioni affinchè la tecnologia possa essere utilizzata. Il progetto è quindi pronto a partire ed entro il mese di giugno 2007 veranno messi a disposizione diversi lotti di frequenze per far partire le prime licenze.

Wi-Max, acronimo di Worldwide Interoperability for Microwave Access, è la tecnologia innovativa che permette di accedere ad Internet ad alta velocità senza l'utilizzo del tradizionale cavo telefonico o fibra ottica. Wi-Max non è solo il potenziamento del Wi-Fi, il sistema attualmete usato per accedere senza fili alla rete, ma è molto più potente. La portata del Wi-MAx può raggiungere diverse decine di chilometri con una larghezza di banda teorica superiore ai 70 Megabit per secondo, 74 per l'esattezza.

Lo scorso luglio il presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, Corrado Calabrò, aveva definito inaccettabile il ritardo nella diffusione del Wi-Max in Italia, chiedendo al Governo di attivarsi per sbloccare la situazione e per consentire di assegnare le frequenze.

Secondo il Governo, entro febbraio, verrà messo a punto un piano operativo che vedrà quindi a giugno assegnare le prime frequenze. Sarà solo allora che si potrà verificare sul campo se il Wi-Max è in grado di mantenere ciò che promette. Dalla sperimentazione sarà possibile capire se gli sviluppi futuri di questa tecnologia sapranno superare gli interrogativi sugli ostacoli della copertura e sulla adeguatezza della ricezione. Il segnale del Wi-MAx, inoltre, potrebbe teoricamente essere raggiunto anche da dispositivi in mobilità con velocità sino a 120 Km/h. Tale possibilità potrebbe anche tradursi in una grande alternativa alle reti di telefonia di terza e quarta generazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Ricevine altri comodamente via mail
Articoli consigliati

Ottenere le dimensioni di una TV

Un praticissimo wizard per avere subito un'idea di quali possano essere le dimensioni di una TV. Comodo per chi vuole conoscere le misure di una TV a partire dalla diagonale.

Speciale Prestiti Online

Quali sono le migliori offerte? Cosa bisogna sapere prima di richiedere un prestito personale? Cerchiamo di spiegare come stanno le cose ...

Speciale Conti Correnti

Quali conti online scegliere? Puri o multicanale? Abbiamo identificato le migliori condizioni offerte dalle principali banche ...

Test velocita' ADSL

Esegui gratuitamente i migliori test per monitorare la velocità della tua connessione ADSL

Guadagnare con Internet

Guadagnare in Internet ? E' possibile. Con un po' di pazienza e fortuna, si possono avere apprezzabili risultati ..
TOP 10 articoli #08/19
Sitemap